Instagram: per i business la possibilità di programmare i post

Instagram: per i business la possibilità di programmare i post

La notizia era attesa da tempo, e finalmente Instagram ha dato la conferma: sarà possibile programmare i propri post, come succede per gli altri canali social.

Infatti fino ad ora la programmazione era possibile solo tramite alcuni strumenti di terze parti, ma la procedura era alquanto scomoda. Infatti dopo aver impostato data e ora di pubblicazione, il sistema inviava una notifica push sul dispositivo dell’utente, che a quel punto doveva postare il contenuto precedentemente impostato. Una sorta di “promemoria” per un copia/incolla.

Ora invece la nuova API (Application Programming Interface, in italiano interfaccia di programmazione di un’applicazione) permetterà di programmare il contenuto che poi sarà automaticamente postato in automatico. Esattamente come succede per i post delle Pagine di Facebook.

Tutti cambiamenti in linea con la tendenza avviata da Instagram già da tempo, che porterà a una maggiore uniformità rispetto a Facebook. Qualche mese fa era infatti già stata avviata la sostituzione graduale della API con la nuova Graph API, che permetterà di ottenere dal proprio account business delle analytics sempre più precise.

D’altra parte non è un mistero che Facebook presti molta attenzione alle esigenze di brand e influencer che affollano la piattaforma. Del resto Instagram è la piattaforma social cresciuta più rapidamente negli ultimi mesi. Con buona pace degli utenti originari, per i quali l’immediatezza di questo strumento era sicuramente un punto di forza.

Attenzione però: come per le insights evolute della nuova API per ora anche la programmazione è riservata solo ai profili business e sarà accessibile solo tramite applicazioni di terze parti – ad esempio Hootsuite o Buffer. Entro il 2019 invece questa funzionalità potrebbe essere estesa a tutti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *